Nel caso Meloni-Giambruno abbiamo assistito a come son tutti bravi a gestire i sentimenti col cuore degli altri.

Da investigatore privato, titolare dell’agenzia investigativa Cyanea penso cheGiorgia Meloni non avrebbe potuto comportarsi meglio con Andrea Giambruno
Da investigatore privato, titolare dell’agenzia investigativa Cyanea penso che
Giorgia Meloni non avrebbe potuto comportarsi meglio con Andrea Giambruno

La vicenda Meloni-Giambruno c’insegna ancora una volta che son tutti bravi a gestire i sentimenti col cuore degli altri. Per la verità ci sono due pensieri critici contro la Meloni in questa separazione: i veri e propri maestrini dei sentimenti (quasi sempre single e incapaci di reggere una settimana di fidanzamento per evidenti disturbi di personalità) e la solita sinistra, che, fremendo all’idea di linciare Giorgia Meloni da quando questa ha vinto le elezioni, fa la morale alla Premier per essersi unita a quel tristemente curioso personaggio che è Andrea Giambruno.

Tutti questi moralizzatori dei sentimenti hanno una cosa in comune: colpevolizzano la Premier, domandandosi come Giorgia abbia potuto sopportare uno come Giambruno. A questo punto mi sorgono spontanee molte altre domande (retoriche): tutti questi esperti di rapporti di coppia hanno una vita sentimentale perfetta, senza sbavature o contraccolpi o disavventure? Hanno sempre saputo scegliere il partner perfetto? Non è mai capitato loro di rimanere spiazzati da un cattivo comportamento del partner?

Nella mia carriera di investigatrice privata ho assistito alle difficoltà (e talvolta anche alla rovina) di decine clienti, uomini e donne, per aver scelto il partner sbagliato. So per esperienza che non c’è cultura o intelligenza, ceto sociale o ricchezza in grado di mettere al riparo chiunque da relazioni errate o addirittura tossiche.

Diversi anni fa, per esempio, una cliente si rivolse alla mia agenzia investigativa Cyanea di Milano per l’infedeltà del marito. Venne accompagnata da sua sorella che era tutta un… “io lo avrei già lasciato…”, “fosse per me sarebbe già fuori casa…” e via dicendo. Da semplice detective privato cercai di confortare la cliente, nonostante il fastidioso sottofondo sororale, sino a quando la povera donna non prese la decisione giusta dopo mesi di tentennamenti.

Dopo qualche tempo, per problemi col proprio marito, si presentò presso l’agenzia Investigazioni Cyanea di Cassano d’Adda la sorella saputella di relazioni sentimentali. E raramente ho assistito a tanta incapacità nel gestire una crisi matrimoniale; la poveretta ha fatto tutti gli errori che una persona tradita dal partner può fare e ancora adesso è in una sorta di limbo pre-separazione che la costringe in uno stato di perenne infelicità.

Non è facile gestire una separazione, mantenendo la lucidità necessaria. Una volta le donne, clienti della mia agenzia investigativa Cyanea, erano più tolleranti e pertanto capaci di temporeggiare, mentre gli uomini tendevano a prendere decisioni drastiche ma azzardate. Adesso entrambi i sessi sono imprevedibili, tuttavia la maggior parte di donne e uomini traditi inizialmente resta come immobilizzata, incapace di prendere decisioni per interrompere la relazione. E poi, una volta separati, attraversano un interminabile lutto da separazione che li costringe alla solitudine per il resto della loro vita.

Share the Post:

Related Posts

en_USEnglish