Non ci sono più i cornuti di una volta.

I clienti uomini, che si rivolgono alla mia agenzia Investigazioni Cyanea per indagini su infedeltà matrimoniale o prematrimoniale, assomigliano sempre di più alle clienti donne.
I clienti uomini, che si rivolgono alla mia agenzia Investigazioni Cyanea per indagini su infedeltà matrimoniale o prematrimoniale, assomigliano sempre di più alle clienti donne.

La triste vicenda di Massimo Segre e Cristina Seymandi ha confermato quello che da qualche anno oramai esperimento coi clienti uomini della mia agenzia investigativa Cyanea di Cassano d’Adda e cioè che non ci sono più i cornuti di una volta. Ops… mi scuso per l’espressione poco professionale per un investigatore privato come me. Però, anche se nel suo libro ‘Agenzia investigativa del terzo millennio’ il mio socio aveva giustamente intitolato “Per favore non chiamatele corna” un intero capitolo, la parola “cornuto” è quella che rende meglio in questo caso.

Tornando a bomba, i clienti maschi, che negli anni passati di rivolgevano all’agenzia Investigazioni Cyanea per indagini su infedeltà matrimoniale, si comportavano in modo molto simile a quando andavano a fare shopping: entravano in un negozio d’abiti con un’idea precisa del pantalone da acquistare (perché quello indossato stava cadendo a pezzi e non l’avrebbero neppure notato senza i rimbrotti della moglie), lo acquistavano e uscivano dal negozio in tre minuti netti.

Lo stesso avveniva con l’agenzia investigativa Cyanea: i clienti chiedevano i miei servigi di investigatrice privata non perché insospettiti da qualche dettaglio o allertati dal loro sesto senso, ma perché avvisati da una telefonata anonima o da un amico (più spesso amica) o dalle loro figlie femmine. E quando ottenevano le prove del tradimento si separavano senza tante chiacchiere.

Oggigiorno no. Sarà la dieta carnivora così piena di ormoni da femminilizzare chiunque oppure il fatto che le donne assomigliano sempre più agli uomini nei loro atteggiamenti e comportamenti peggiori, ma i veri maschi tutti d’un pezzo (in grado di lasciare la moglie infedele in due secondi netti, soffrendo come bestie, oppure di non cincischiare con lo shopping) sono in fase di estinzione.

La maggior parte dei clienti della mia agenzia Investigativa Cyanea di Cassano d’Adda fa seguire la moglie per ottenere le prove del suo tradimento, ma poi, con atteggiamento marcatamente femminile, non sa prendere una decisione: temporeggia, spera in un suo ravvedimento andando ad aspettarla sotto casa dell’amante o fuori dal motel, coinvolge amici e parenti nelle sue pene d’amore, proprio come ha fatto Massimo Segre contro Cristina Seymandi.

Il mio mentore in fatto di investigazioni private dice, scherzando, che il cliente ideale per un investigatore privato (ideale dal punto di vista economico) è una moglie gelosa e tradita che usa i soldi del marito per farlo seguire. In questi ultimi anni vale lo stesso per i mariti, indipendentemente da chi appartengano i soldi: stanno aumentando sempre di più i clienti che amano crogiolarsi nella loro condizione di uomini traditi e che finiscono col perdonare la partner infedele, salvo richiamare la mia agenzia investigativa Cyanea poco tempo dopo il perdono per verificare se la ex-fedifraga ha meritato la loro indulgenza. Purtroppo questo genere di uomini, forse per un fatto culturale, non sanno gestire la loro condizione di traditi e sono facili a bassezze e meschinerie molto più rare (o forse semplicemente più tollerabili) nelle donne ferite.

Contemporaneamente sono aumentate le donne che imitano la poligamia del maschio oppure, semplicemente, non sono più disposte a tollerare una vita infelice in nome dei valori della famiglia.

Share the Post:

Related Posts

en_USEnglish